STATUTO CILT

Associazione di Promozione sociale “Centro Interculturale Linguistico della Toscana” statuto degli associati e dell’associazione

DENOMINAZIONE E SEDE
ART. 1 – Ai sensi della legge n.383 del 7 dicembre 2000 e delle norme del codice civile in tema di associazioni, è costituita l’Associazione di Promozione Sociale denominata “Centro Interculturale Linguistico della Toscana– APS”.
ART. 2 – L’Associazione ha sede in Italia, Pisa (PI), via Ludovico Coccapani, n. 46.
ART. 3 DURATA – L’associazione ha durata indefinita
DEFINIZIONI E FINALITA’
ART. 4 – Il Centro Interculturale Linguistico della Toscana include nei suoi obbiettivi la promozione di attività volte allo studio e alla diffusione delle lingue e culture straniere, antiche e moderne e inoltre all’integrazione linguistica e culturale dei migranti. È un’associazione di promozione sociale, pluralista, apartitica, a carattere volontario, democratica e non persegue fini di lucro. È vietata la distribuzione di utili o avanzi di gestione nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione stessa, salvo che la destinazione non siano imposte dalla legge. Gli utili o gli avanzi di gestione sono impiegati esclusivamente per la realizzazione delle attività istituzionali, culturali e ad esse direttamente connesse.
L’associazione si propone inoltre di: – fornire, nei limiti delle sue possibilità, ai suoi soci gli strumenti per conoscere meglio le altre culture nella loro complessità e le tematiche interculturali, con particolare attenzione agli aspetti socio-linguistici;
– riunire intorno a sé tutti coloro che hanno interesse alla valorizzazione e allo sviluppo culturale, siano essi Enti, Aziende, altre associazioni o privati. Aiutare i giovani a manifestare le proprie capacità e il proprio talento;
– studiare, promuovere, organizzare e propagandare attività, manifestazioni e organizzazioni culturali e\o linguistiche;
– promuovere iniziative e attività culturali, linguistiche e ricreative che stimolino l’interesse e la partecipazione critica dei suoi soci e utenti;
– cooperare con quanti, associazioni, centri, individui ecc., condividano o siano interessati alle nostre finalità, e vogliano intraprendere uno scambio culturale.
L’Associazione, inoltre, potrà svolgere attività accessorie che si considerano integrative e funzionali allo sviluppo dell’attività istituzionale. ART 5. – Attività istituzionali – l’associazione di promozione sociale Centro Interculturale Linguistico della Toscana intende promuovere varie attività; in particolare:
– attività didattiche, ludiche e culturali quali: conferenze, convegni, incontri, seminari, tavole rotonde, mostre, corsi di formazione e aggiornamento, lezioni, traduzioni, viaggi di istruzione etc… ;
– la creazione di gruppi di apprendimento finalizzati alla condivisione delle conoscenze tra i soci dell’associazione, alla crescita personale e collettiva, con particolare attenzione focalizzata all’integrazione di diversi ambiti disciplinari secondo un approccio di tipo olistico;
– la diffusione dell’arte e della cultura anche attraverso l’organizzazione di mostre, seminari o congressi aperti al pubblico;
– l’attivazione di tirocini e\o gruppi di volontariato in vari ambiti disciplinari, con particolare focalizzazione sulle scienze linguistiche;
– la cooperazione con quanti, associazioni, centri, individui etc., condividano o siano interessati alle nostre finalità, e vogliano intraprendere uno scambio culturale.
– la promozione dell’incontro tra culture diverse, in un ottica di contaminazione e scambio reciproco, realizzato in primo luogo attraverso la conoscenze della lingua, veicolo fondamentale della comunicazione e della comprensione;
– la creazione di gruppi di lavoro e di apprendimento reciproco all’interno dei quali venga promossa la produzione di materiale didattico divulgativo quali dispense, presentazioni digitali (anche interattive), articoli, materiale informatico e quant’altro di similare con riferimento all’oggetto sociale da diffondere tra i soci;
– l’organizzazione e/o lo svolgimento di corsi per l’ottenimento di attestati e riconoscimenti per ogni attività di sostegno e\o complemento di ogni normale corso di studi collegato e non al mondo della scuola.
– aderire a progetti e\o bandi provinciali, regionali, nazionali, comunitari ed internazionali, coerenti con gli scopi enunciati nel presente statuto
Per la realizzazione diretta e indiretta del proprio oggetto sociale, come definito nel precedente Art.4, gli organi direttivi dell’associazione potranno adottare tutte le iniziative ritenute idonee purché non in contrasto con le finalità dell’Art. 4 stesso. Ai sensi e per gli effetti delle leggi vigenti, e nel rispetto di tutte le formalità richieste, l’Associazione potrà raccogliere fondi a seguito di raccolte pubbliche effettuate occasionalmente, anche mediante offerte di beni di modico valore o di servizi ai sovventori, in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione. Per lo svolgimento e l’utile realizzazione delle sue attività, siano esse ludiche, sociali, civili, culturali, formativi o di ricerca, l’Associazione potrà inoltre essere promotrice di attività ricreative, di tirocinio, corsi, incontri, traduzione, conferenze, tavole rotonde, congressi, seminari e diffondere la relativa letteratura anche attraverso pubblicazioni e iniziative telematiche. L’associazione potrà altresì promuovere la realizzazione di associazioni complessi e\o aderire per affiliazione ad enti e organismi di qualsiasi tipo, ivi comprese associazioni locali e internazionali, nazionali e\o altre associazioni a loro volta aderenti ad un’unica ed unitaria struttura, al fine di promuovere la realizzazione di iniziative e programmi comuni che si dimostrino necessari per migliorare i servizi offerti ai rispettivi soci, associati o partecipanti. A descrizione del Consiglio Direttivo saranno ammesse a partecipare alle attività dell’associazione, come ospiti, persone che possano dare il loro contributi alle finalità di cui
ART.4 L’Associazione condanna inoltre ogni forma d’intolleranza, di violenza, di razzismo, d’atteggiamento pregiudiziale, d’ingiustizia, di discriminazione, di censura, di emarginazione.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close